La Sofferenza degli Innocenti - Celebrazione Sinfonico - Catechetica


Anche a te una spada trafiggerà l

Carissimi fratelli: Come pretendere di fare musica? Sarà la mia presunzione? La mia vanità? Sia come sia:

''Non lasciare mai di fare il bene per paura della vanità, perché questo viene dal demonio'', mi disse una volta un anziano sacerdote. ''Fare il bene…'' È un bene tentare di comporre musica? Vi presento una piccola composizione musicale, che vorrei fosse celebrativa, e direi anche catechetica, sulla sofferenza degli innocenti, sulla sofferenza della Madonna. Forse che la musica riesce a dire qualcosa di più profondo su un tema così importante…?

La sofferenza degli innocenti… Il filosofo Sartre ha detto: ''Guai a colui che il dito di Dio schiaccia contro il muro'', e Nietzsche: ''Se Dio esiste e non aiuta coloro che soffrono è un mostro e se non può aiutarli non è Dio, non esiste''.

Essere schiacciati contro il muro. Uomini buttati per strada, morti di freddo. Bambini abbandonati e raccolti in orfanotrofi di orrore, violentati e abusati. Quella donna, con Parkinson, abbandonata dal marito, che ho conosciuto in quella borgata, che il figlio malato di mente picchiava con un bastone, e che chiedeva l’elemosina… Sono rimasto sconvolto davanti a Gesù morto in Croce, presente lì, in lei, e in tanti altri ed altri… Che mistero la sofferenza di tanti innocenti che portano su di sé il peccato di altri, l’incesto, una violenza inaudita; quella fila di donne e bambini nudi verso la camera a gas, e quel dolore profondo di uno dei guardiani che dentro al suo cuore sentiva una voce: mettiti nella fila, e va con loro alla morte; e non sapeva da dove gli veniva… Dicono che dopo l’orrore di Auschwitz non si può più credere in Dio. No! Non è vero, Dio si è fatto uomo per prendersi Lui la sofferenza di tutti gli innocenti. È Lui l’innocente totale, l’agnello condotto al macello senza aprire bocca, colui che porta su di sé i peccati di tutti. In questa piccola opera si presenta la Vergine Maria sottomessa allo scandalo della sofferenza degli innocenti nella sua propria carne, nella carne del suo proprio Figlio. ''Ahi, che dolore!'', canta una voce mentre una spada attraversa la sua anima.


Anche a te una spada trafiggera l

Vorremmo celebrare insieme, con questi schizzi musicali, quanto un angelo sostenne la Vergine, come accadde a Gesù nell’Orto degli Ulivi quando un angelo lo aiutò a bere il calice preparato per i peccatori.

Vorremmo contemplare e sostenere la Vergine che accetta quella Spada, che secondo il profeta Ezechiele Dio ha preparato per i peccai del suo popolo, e che ora attraversa l’anima di questa povera donna:

Maria, Maria! Madre di Dio! Santa Theotokos. Coraggio! Tu sei la Madre di quel Dio che si fa peccato per noi e si offre per la salvezza di tutti. Madre di Dio e Madre nostra. 



Presentazione di Kiko Arguello (HD)

Di seguito il concerto in HD su YOUTUBE diviso in due parti. Per vedere il concerto completo clicca qui si aprirà una nuova finestra su GLORIA.TV

Concerto Parte Prima Lamento (HD)

Concerto parte seconda  Perdonali - La spada (HD)

Saluto finale di David Rosen Gran Rabbino, Direttore del Dipartimento 
per gli affari Interreligiosi dell''''AJC, Israele
(Video sottotitolato in Spagnolo - Francese - Portoghese)